La Pace nel mondo

Buongiornoooo a tutti e ben ritrovati.
Sono molto felice oggi perchè ogni giorno qualcuno in più mi regala il privilegio di "entrare in casa propria", con i miei pensieri e le mie considerazioni. Dunque innanzi tutto GRAZIE A TUTTI


Fatti i doverosi ringraziamenti veniamo a noi, vecchi e nuovi. Ho valutato a lungo prima di scegliere l'argomento da proporvi oggi e visto che nessuno di noi vive solitario in un eremo ho pensato di partire da una frase che mi ha detto un'amica stamattina.
NON SI SENTONO PIÙ' PERSONE CHE CANTANO, FISCHIETTANO E SORRIDONO A PRESCINDERE PER LE STRADE.
Siete d'accordo? Voi quando camminate per la città o girate in macchina con i finestrini abbassati avete mai notato questo?
Con lei stamattina abbiamo cercato di venirne a capo ed entrambe siamo convinte che dietro a tutte le motivazioni che vengono in mente di primo acchito che non vi sto a ripetere perché le conoscete benissimo penso sia una questione di AMORE PER LA VITA E PER SE STESSI.



 Non mi guardate così per favore che non sono pazza. Lo conoscete il gioco del perché ? Quello che ad ogni risposta si chiede nuovamente perché?
Sono arrivata a queste conclusioni grazie a quel gioco.
Le persone non fischiettano perché non sono felici, non lo sono perché sono preoccupate, troppo occupate. Sono preoccupate perché la vita non va secondo i loro piani... ecco.
Quali piani ? Chi di voi ha firmato un contratto alla nascita che programmava un percorso ben definito me lo dica qui e subito.
Io no. Anzi... devo avere un satellite che mi fissa e un cip che controlla quello che penso vorrei fare da qui a 10 minuti o da oggi a fra 10 anni e facendosi grassissime risate manda in malora puntualmente tutto. 
Anche la vita è cosi. Sai mai se un meteorite ci cadrà in testa, dove e quando.
COSA CI RESTA?
Ci resta ( e se non l'abbiamo dobbiamo trovarla)la volontà di trovare il lato positivo in ogni situazione, anche la peggiore disgrazia in fondo ha qualcosa di positivo, ci resta la possibilità di imparare dagli errori, nostri e degli altri, senza soffermarci a criticare o insultare ( che non serve a nulla) capiamo il contesto e se siamo in grado di far meglio facciamolo.
Le persone sono affannate, preoccupate, arrabbiate, tristi, negative e rassegnate riguardo situazioni o problemi che per quanto grandi o presumibilmente insormontabili non sono nulla a confronto dei motivi che avrebbero per ringraziare.
RINGRAZIAMO. 
Ringraziamo il destino o chi vi pare per essere nati in questo periodo storico (SI!!!!) perché nel medioevo per esempio si stava peggio.
RINGRAZIAMO di essere vivi, per aver la possibilità di esprimerci perché da altre parti nel mondo si paga con la vita l'opinione.
RINGRAZIAMO per la possibilità di crescere intellettualmente se lo vogliamo( dovremmo volerlo in realtà !!)
RINGRAZIAMO per la natura che ci circonda


RINGRAZIAMO e lottiamo per il sorriso dei bambini



Non posso andare avanti in eterno ma se volessi avrei da continuare.
Parlo per esperienza personale... quando ero ragazzina il mio cartone animato preferito era Pollyanna , a cui il padre insegno 
"il gioco della felicità" e da lì in poi non è mai cambiato nulla.

La soluzione è in fondo semplice, togliamo del tempo ai social e alla TV per stare un po' con noi stessi a pensare, a interrogarci riguardo il perché di certi nostri atteggiamenti, adoperiamoci per aver del tempo per coccolarci, per prenderci cura di noi... 

SIAMO PUR SEMPRE L'UNICA PERSONA CON LA QUALE DOBBIAMO CONVIVERE 24 ORE AL GIORNO FINO ALLA FINE.

Prima di agire respiriamo e focalizziamo l'obbiettivo di fondo, ci aiuta a trovare motivazione e anche, di contro, a scegliere se le battaglie che stiamo combattendo valgono lo sforzo... è un argomento che sento molto, che cerco ogni giorno di trasmettere ai miei figli, del quale vorrei sentire la vostra opinione per poterne parlare ancora, prima di concludere vorrei consigliarvi un libricino: Il manuale del guerriero della luce , un film: Matrix e un ragazzo su facebook... da seguire assolutamente sulla sua pagina : Happines on the road.
Mi fermo qui per oggi, per i prossimi 15 giorni vi ho dato da fare e da pensare.
Prima di salutarvi vi ricordo che se vi è piaciuto quello che avete letto potete iscrivervi alla newsletter, se lo siete già vi ringrazierò se vorrete fare passa parola e all'iscrizione riceverete uno sconto sul mio shop.
Potete trovarmi anche su facebook e instagram dove potete seguire un po' di vita quotidiana e di work in progress dei nuovi progetti in lavorazione...




Commenti

Post popolari in questo blog

... le spintarelle, quelle utili.

... di chiacchiere riguardo i nuovi inizi... nostri e dei figli

COME VEDI IN UN'IMMAGINE LA TUA VITA ?