Post

ANARCHIA ANTISOCIAL

Immagine
Ciao!
SPOILER:
 sarà un articolo pieno di contraddizioni... l'articolo di per sé è una contraddizione... Dunque se non ami le contraddizioni fermati pure qui, non ti interrogherò.
Ti racconto i miei pensieri di questi giorni perché mi piacerebbe che alcune cose fossero chiare, anche a me credo.
Sono antisocial !
Mi piace molto condividere emozioni e portare luce sulle ombre, che sia mettere un riflettore sulla bellezza di una foglia, sull'importanza di riciclare, o che ti dia uno stimolo per fare della tua vita un capolavoro su misura, ma provo imbarazzo quando mi fissano o sono messa sotto i riflettori, per qualunque motivo.
I miei progetti, le ispirazioni e i motivi che ci sono dietro le quinte ve li riesco a spiegare solo qui... a voce non riesco. Questo è uno dei motivi per i quali è nato questo blog, per la mia incapacità a ... parlare con la stessa enfasi e chiarezza con la quale scrivo.
La mia comunicazione dunque è principalmente on line e social.
Ma... li odio.
Odio g…

Riguardo tatuaggi ed emozioni

Immagine
Ciao! Oggi vorrei raccontarti una storia,in un periodo in cui cerco di distinguere, mettere ordine, catalogare e dare un posto di provenienza ad ogni cosa ed ogni passo. Per raccontarti questa storia vorrei partire dai miei tatuaggi, che ho scoperto in questi giorni essere posizionati inconsciamente in modo logico. Hanno tutti un significato, sono tutti un promemoria e/o una dichiarazione di intenti.



Il primo rappresenta dei fiori di loto, tatuati sul polpaccio sinistro. Li ho desiderati molto perché volevo rappresentare uno dei miei "mantra" preferiti , recita così : << Buttati a capofitto nella battaglia, e tieni il tuo cuore ai piedi del loto>>. Il significato che do a questa antica frase tratta da uno dei libri sacri induisti è che il mio cuore deve mantenere il suo equilibrio, che nessuna battaglia può e deve stravolgere la mia pace interiore. Tutte le battaglie, viste da fuori (immagina di guardare la tua vita con gli occhi di un perfetto estraneo) perdono di ard…

COME VEDI IN UN'IMMAGINE LA TUA VITA ?

Immagine
Buongiorno bellezza! Oggi vorrei cominciare subito con una domanda, poi capirai perché: Come vedi in un'immagine la tua vita? Una strada di città? Un parco divertimenti? Un campo minato ? Ti racconto come la vedo io?



La mia vita la vedo come un sentiero sterrato a volte in salita, altre in discesa, a volte in piano. Con qualche curva e qualche sasso che mi fa inciampare. Intorno a me vedo prati bellissimi,(a volte anche qualche discarica ma allungo il passo) alberi che mi proteggono dal sole e dalla pioggia,alberi da frutto che mi danno energia al bisogno, ce ne sono tanti ovunque, vedo animali che si lasciano accarezzare e qualche esemplare di specie rara che si lascia ammirare da lontano. Non mancano le salite, anche molto ripide che mi portano però sempre ad un nuovo scenario, nuovi incontri, nuovi alberi accanto ai quali riposare.

Oggi è uno di quei giorni di ripartenza, dopo una lunga splendida salita, dopo aver riposato all'ombra di una quercia, dopo aver rotto i              g…

... le spintarelle, quelle utili.

Immagine
Buongiorno bellissima !
No non sono ubriaca. Ho solamente deciso di focalizzarmi sul pensiero positivo, ottimistico e costruttivo, perché è arrivato l'autunno e presto l'inverno, perché quest'estate non sono riuscita a finire tutto ciò che avrei voluto fare dunque, finché aspetto che torni il caldo mi auto motivo. Ora, non ho nessuna intenzione di star qui a raccontarti perché avrei bisogno di tenere per me TUTTI i quaderni della collezione che ti sto presentando perché sono convinta che motivi più che validi per voler rimanere a letto la mattina ne abbiamo tutti vero ?  Sorvoliamo... alziamoci, beviamoci la consueta vasca da bagno di caffè e cominciamo la giornata. Cerchiamo il bello, il positivo... in casi estremi va bene anche l'assenza di sfighe, contrattempi e catastrofi. Insomma, di questo argomento ne abbiamo già parlato alcuni mesi fa, se vuoi puoi andare a rileggere l'articolo qui. Oggi facciamo un passo avanti, perché a fine ottobre le giornate si accorciano …

... di chiacchiere riguardo i nuovi inizi... nostri e dei figli

Immagine
Ciao !  Eccomi di ritorno dopo l'estate per ricominciare con le nostre chiacchiere più o meno serie. Questi mesi li ho passati cercando di rilassarmi e provando a staccare dal lavoro. Posare carta, taglierina e filo però non mi è riuscito... L'estate è un momento in cui la natura, le temperature e la disponibilità di tempo mi danno troppi spunti e io non sono riuscita ad ignorarli e considerando che la maggior parte delle mie mete estive sono state "natural/selvagge" puoi ben capire che è stata un'estate abbastanza produttiva. Ho parlato al singolare erroneamente in realtà perché l'estate è stata indiscutibilmente a misura di bambino, cercando di conciliare la mia voglia di silenzio e solitudine con la voglia di due maschi minorenni di sfogare i loro istinti primordiali. Non è sempre stato semplice, infatti questo articolo doveva uscire ai primi del mese e invece sono qui oggi con una decina di giorni di ritardo... Oggi perché ?  Perché è un po' un giorno di nuov…

Intervista scomoda ad un'amante del cavolo romano

Immagine
Ciao , come va? Io vorrei essere in vacanza ma non lo sono... ho troppe cose da fare e progetti avviati. Vorrei essere in vacanza perché sento il bisogno di fermare la giostra e trovare il tempo per i dettagli. I dettagli nella mia vita fanno la differenza. Per esempio... sono innamorata del cavolo romanesco...lo hai mai osservato bene? Non trovi sia un'opera d'arte? La vita però porta tutti a non far caso ai dettagli per quanto siamo abituati a correre. Nel vagare dei miei pensieri e resoconti, in un momento in cui mi sono chiesta cosa posso migliorare, nel lavoro e nella vita. Ho capito che devo fare una di quelle cose che odio fare, parlare di me, la mia vita e il mio lavoro sono intimamente connessi ma un po' per timidezza e un po' per educazione non ho mai amato scoprire le carte o meglio, mettere sotto i riflettori ME. Convinta che l'autocelebrazione sia di cattivo gusto e col sospetto che in realtà non interessi a nessuno "il mio colore preferito... mi sba…

...riguardo la creatività compulsiva e i lavoretti semplici e veloci.

Immagine
Primo lunedì di luglio, non riesco a capire se mi sento in vacanza anche io oppure sono ancora presa dal turbine del lavoro. Ho un po' di cose e avvenimenti da raccontarvi, collegati tra loro solo dallo stato semi serio in cui si trova la mia mente in questo periodo. Andiamo con ordine : ci eravamo lasciati  con la pasta della carta di riciclo da trasformare in fogli. sui social ho pubblicato un paio di video di quello che è successo dopo, questa è la lavorazione al telaio e questo è il foglio asciutto mentre lo stacco dal telaio. Ci siamo fermati a 140 fogli...

e questa è la prova tangibile che il figlio piccolo che mi gira per casa è stato di aiuto.


perdonate la mano tremante e la risoluzione approssimativa ma so che potete capire il momento . Dunque, di quei 140 fogli ne abbiamo selezionati 130 che diventeranno 13 quaderni. All'inizio avrebbero dovuto essere parte di un progetto classico, con copertina in pelle riciclata e stampata a mano... invece no. 
 Invece una serie d…